Libelium acquisisce HOPU e cresce nei settori Smart Cities & Infrastructure e Sustainability. 

Libelium ha acquisito l’azienda murciana di soluzioni Smart City HOPU.

Si tratta di un’alleanza strategica in cui le due aziende spagnole uniscono le proprie risorse umane, tecnologiche e finanziarie per affrontare progetti più ambiziosi e continuare a crescere in un mercato sempre più competitivo.

HOPU è stata riconosciuta in numerose occasioni come azienda innovativa specializzata in tecnologie per la qualità dell’aria. È stata costituita nel 2013 e ha sede a Ceutí, Murcia. L’azienda è altamente competitiva nel suo settore, il che l’ha resa un valido collaboratore per i grandi partner con cui lavora attivamente. In questo modo, l’azienda arricchisce il portafoglio tecnologico e il know-how di Libelium nelle famiglie Smart Cities & Infrastructure e Sustainability.

Libelium porta in questa alleanza il posizionamento di un marchio leader nel mercato IoT spagnolo e internazionale e la sua ambiziosa struttura aziendale, con un occhio alla futura IPO. Tutto questo sulla base della tecnologia hardware sviluppata da Libelium in 16 anni e della loro piattaforma Cloud che offre soluzioni per l’agricoltura, l’acqua, i parcheggi o l’ambiente, tra gli altri.

Il dipartimento di Ricerca e Sviluppo di entrambe le aziende continuerà a lavorare con l’obiettivo di fornire una risposta efficiente alle esigenze dei propri clienti e il servizio commerciale continuerà a essere regolato secondo i più alti standard qualitativi.

Cosa significa questa alleanza per il mercato italiano?  

Risponde Karin Marchiori, Team Leader BU IoT in Allnet.Italia: “Al momento, in Italia, sta crescendo la consapevolezza dell’importanza della qualità dell’aria per la salute delle persone: timidamente sia pubblici che privati stanno approcciando alla materia e ogni giorno crescono i monitoraggi interni, urbani, industriali e sul territorio. Hopu al suo interno, ha tanto know-how per quanto riguarda la qualità dell’aria e Libelium è molto efficiente nel rendere gli strumenti di analisi “smart”: nel futuro questa sinergia non potrà che portare ad un monitoraggio della qualità dell’aria, indoor e outdoor, più preciso e performante, con conseguenze positive per la popolazione.”

Può interessarti anche..

Una gestione intelligente dei consumi energetici grazie all’IoT

Lo smart metering è l’ambito applicativo dell’Internet of Things che riguarda i contatori connessi (detti appunto smart meter), grazie ai quali è possibile misurare i consumi di acqua, gas, elettricità e calore per una corretta fatturazione e telegestione. È un’applicazione che nel 2019 ha avuto una crescita del 19% rispetto al 2018, poiché permette all’utente

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: