I 5 principali motivi per cui hai bisogno di backup e ripristino dei dati per Office 365

Quanto è importante salavare i dati di Office365 e Gsuite? Scopri perché non puoi farne a meno

Microsoft ha recentemente riferito che Office 365 ha ora più di 200 milioni di utenti commerciali attivi. Molti di questi utenti presumono che i dati di Office 365 siano sottoposti a backup in modo sicuro nel cloud e che di conseguenza siano facilmente recuperabili. In realtà questo non avviene.
Sebbene non si possa negare che Office 365 offra un’ottima suite di prodotti, questo prodotto è progettato per la produttività e non per il backup. Sebbene Microsoft garantisca un tempo di attività del 99,9% per i suoi prodotti, si verificano molti disastri in cui il problema non è il tempo di attività, ma l’integrità dei dati.
Quindi Microsoft non esegue il backup dei miei file di Office 365? La risposta è sì. Ma se approfondisci, incontrerai cinque ragioni critiche per cui hai ancora bisogno di una soluzione esterna di backup e ripristino efficace. Ognuno di questi motivi dovrebbe darti molte motivazioni per aggiungere una soluzione di backup e ripristino di emergenza in modo da poter mitigare i disastri dei dati descritti di seguito.
Diamo un’occhiata a uno per uno:

1. Errore Umano
Chi non ha mai salvato un file solo per poi rendersi conto di aver sovrascritto accidentalmente altri dati necessari? Ci sono organizzazioni che non hanno avuto file eliminati per errore? Sfortunatamente, la maggior parte delle volte Microsoft non può aiutarti, perché Office 365 non ti consente di tornare indietro di più di trenta giorni per recuperare le versioni precedenti dei file. Ecco perché è necessaria una soluzione che crei backup giornalieri multipli, incrementali e automatizzati. Una soluzione con funzionalità di ricerca e navigazione avanzate renderà ancora più semplice individuare e ripristinare file di backup specifici. Quindi tutti possono tirare un sospiro di sollievo.

2. A volte gli Hackers vincono
La tendenza è chiara: la tua organizzazione sarà probabilmente colpita da ransomware, virus o un’altra forma di attacco a un certo punto. In caso di successo, può solo significare guai. Sebbene Microsoft esegua il backup dei dati, non garantisce che possa ripristinare i file interessati.
È qui che una soluzione basata su cloud salva la situazione. I tuoi backup sono sempre crittografati e archiviati in modo sicuro per una rapida e completa possibilità di ripristino.

3. I dipendenti vanno via
Le organizzazioni in genere disattivano l’account Office 365 di un dipendente quando si separano. Ma cosa succede se scopri che devi trovare una vecchia e-mail o file nell’account di quella persona? Se sono trascorsi meno di 30 giorni, nessun problema. Se sono trascorsi più di 30 giorni, grosso problema: una volta eliminato un account, Microsoft archivia quei file solo per quel lasso di tempo. Con una soluzione BDR che crea backup frequenti e multipli, i dati di Office 365 sono sempre disponibili e accessibili, indipendentemente dal fatto che tu abbia bisogno di quei dati giorni o anni dopo. E una soluzione BDR basata su cloud aggiunge davvero valore perché non finirai mai lo spazio di archiviazione di backup. Inoltre, considera una soluzione che ti consenta di configurare, monitorare e gestire tutti gli account cliente da un unico portale, senza dover accedere e disconnettersi da ogni account. Ciò ti farà risparmiare un sacco di tempo per l’amministrazione man mano che le persone vanno e vengono e la tua organizzazione si evolve

4. I dipendenti si vendono
Non tutti coloro che fanno parte di un’organizzazione sono necessariamente onesti. In effetti, alcuni possono diventare addirittura dannosi. Quindi, cosa succede quando scopri che un ex membro della squadra ha eliminato tutti i tipi di file critici di Office 365 prima che lasciasse l’organizzazione? Microsoft non garantisce che tu possa recuperare quei file e, se la società può, probabilmente ci vorrà una quantità di tempo importante.
Sebbene sia praticamente impossibile impedire ad un dipendente scontento di eliminare i file, la scelta di una soluzione che crei backup che non possono mai essere eliminati o modificati dovrebbe essere fondamentale. In questo modo, indipendentemente dall’entità del danno, potrà essere annullato altrettanto rapidamente.

5. Le app possono creare scompiglio
Le organizzazioni utilizzano oggi tutti i tipi di app di terze parti per alimentare la produttività e le operazioni di supporto di Office 365. A volte, tuttavia, le integrazioni delle app non vanno a buon fine e questo può causare la sovrascrittura di dati critici. Come si recuperano quei dati?
Ancora una volta la soluzione giusta salverà la situazione: con frequenti backup sul cloud, è facile ripristinare rapidamente i dati sovrascritti, qualunque cosa accada (in caso di sistemi server o desktop, è possibile anche ripristinare mediante virtualizzazione).
Office 365 è estremamente popolare per buoni motivi. Sfortunatamente, il backup ed il ripristino di emergenza non sono tra questi. Completare il tuo Office 365 con una soluzione BDR esterna diventa una condizione obbligatoria e fondamentale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: