E-meeting: come garantire la qualità dell’audio in ogni contesto

Le riunioni virtuali possono impattare notevolmente sull’operatività dei professionisti di oggi, soprattutto quando gli incontri face-to-face sono sempre più rari e la presenza in ufficio dei lavoratori sempre più frammentata. Scegliere il giusto sistema di collaborazione è il primo passo per organizzare e svolgere al meglio i meeting professionali a distanza, soprattutto perché sono ormai diversi i contesti da cui si può lavorare: da casa, dal proprio ufficio, dalla propria auto, in hotel, in un ufficio di co-working e così via. 

Ma cosa succede quando si sottovaluta la scelta dello strumento audio utilizzato per la videochiamata? 

È facile immaginare le difficoltà che si possono riscontrare: rumori esterni che si confondono con la voce della persona che parla, disturbi d’eco se una delle persone coinvolte nel meeting dovesse trovarsi in una stanza molto grande o vuota, rumori fastidiosi generati dalla vicinanza tra le casse e il microfono che possono compromettere la comprensione della videocall per citarne alcuni. Queste sono solo alcune delle problematiche che potrebbero compromettere il buon svolgimento della riunione, con conseguenti rallentamenti sulla produttività aziendale. 

Vuoi avere una panoramica più dettagliata sulle soluzioni audio Yamaha, in modo da soddisfare ogni tua specifica esigenza e permetterti un audio di qualità in qualsiasi luogo? 

Quindi, vale la pena puntare su soluzioni audio di alta qualità. Un ruolo fondamentale viene ricoperto dai video soundbar e dagli speaker.   I video soundbar vengono utilizzati prevalentemente nelle piccole sale riunioni e devono garantire da un lato una tecnologia di elaborazione audio eccellente, dall’altro un array con microfono beamforming che permetta di rilevare ogni singola parola pronunciata nella sala per trasmetterla ai partecipanti remoti. Gli speaker per loro natura hanno il vantaggio di poter essere trasportati con facilità e utilizzati ovunque ma, al tempo stesso, devono garantire conversazioni nitide e comprensibili da parte di tutti i partecipanti. 

Dall’esperienza del mondo del suono e della musica, Yamaha può essere la scelta migliore nella selezione di dispositivi audio: offre soluzioni nell’ambito della UCC altamente tecnologiche, dalla performante connettività, iper-flessibili e facili da installare, gestire e aggiornare. 

Il video soundbar CS700 di Yamaha è un ottimo sistema di collaborazione all-in-one appositamente progettato per ambienti di piccole dimensioni: offre un audio a banda ultra larga e video di alta qualità, per soddisfare il bisogno sempre più esigente di collaborare e comunicare. 

Tra gli speaker altamente performanti firmati Yamaha, lo speaker YVC200 è estremamente versatile, supporta una comunicazione remota naturale e affidabile ovunque ci si trovi. Supporta conversazioni full duplex senza interruzioni audio, anche quando più persone parlano contemporaneamente. Inoltre, il potente diffusore offre un audio ultra realistico, come se ogni partecipante alla chiamata fosse presente nella stanza. 

Scarica il whitepaper!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: